Visual SEO Studio 1.3.0 Indici Leggibilità in Visual SEO Studio
Comprendere gli indici di leggibilità
Esempi d'uso
Migliorata la vista Istogramma
Audit dei contenuti facile: conta le parole "like a boss"
Visualizzatore Testo Puro
Alcune modifiche all'Edizione Community
Conclusioni, e quel che verrà

 

L'Audit dei Contenuti era un'area precedentemente scoperta. La versione 1.3.0 di Visual SEO Studio, nome in codice ‘TheReader’, vi entra con irruenza aggiungendo “Analisi Leggibilità”.

Nota: Come i motori di ricerca considerino la facilità di lettura è questione dibattuta da tempo; abbiamo scritto la nostra opinione e illustrato fatti oggettivi nell'articolo Leggibilità e Motori di Ricerca

Indici Leggibilità in Visual SEO Studio

La nuova funzione è la prima di una serie di strumenti dedicati all'Audit dei Contenuti, un'area precedentemente non coperta. Permette di computare con facilità indici di leggibilità, livello di lettura medio, numero di parole, frasi e caratteri delle pagine di un sito.

Analisi Leggibilità in Visual SEO Studio
Analisi Leggibilità in Visual SEO Studio

L'uso opzionale (e raccomandato) di un'espressione XPath consente di restringere l'analisi alla sola parte di contenuto della pagina web, ignorando il "boilerplate" (menu di navigazione, testata, footer, pannelli laterali...).

Al momento la funzione è disponibile solo per testi in lingua Italiana e Inglese.
Le formule di Leggibilità sono dipendenti dalla lingua, e spesso anche dal corretto conteggio del numero di sillabe.
Visual SEO Studio è attualmente tradotto in sette lingue, per cui è probabile sarà supportata anche l'analisi di testi scritti in altre lingue.
[Aggiornamento: con Visual SEO Studio 1.3.1 l'analisi leggibilità è stata estesa ai testi in lingua Francese e Spagnola, e la rel. 1.4.0 ha aggiunto supporto all'opzione generica "altre lingue". Vedi la pagina Analisi Leggibilità per ulteriori dettagli.]

Formule di leggibilità usate per testi in Inglese:

Formule di leggibilità usate per testi in Italiano:

Nota: "Analisi Leggibilità" è disponibile solo nella Edizione Professional. Puoi valutarla gratuitamente per 30 giorni registrando la versione Trial.

Comprendere gli indici di leggibilità

Gli Indici di Leggibilità sono formule consolidate per cercare di misurare quanto un testo sia di facile lettura. Alcune forniscono un punteggio da 0 a 100 (es. Flesch Reading Ease Score, o l'indice Italiano Gulpease), la maggior parte (almeno tra quelle dedicate alla lingua Inglese) cercano di fornire una stima del livello di scolarizzazione necessario al lettore - secondo il sistema educativo USA - per poter leggere fluentemente il testo.
Non mi è possibile fornire in queste poche righe un corso accelerato sulla Leggibilità, preferisco indirizzare a documentazione esterna.
Noterai che anche senza un'approfondita dei sistemi di valutazione, è immediato avere una visione d'insieme dello stato di leggibilità con Visual SEO Studio, grazie alla palette colorata usata per evidenziare i valori: gradazioni di verde indicano testi di facile lettura, di rosso indicano testi di più ardua comprensione.

Esempi d'uso di “Analisi Leggibilità”

Analisi Leggibilità lavora su un insieme di pagine già esplorate, quella che in Visual SEO Studio è chiamata una “sessione di esplorazione”.
Lavorare su una sessione salvata ha il vantaggio di poter provare ripetutamente raffinando i parametri, o ispezionare i dati più volte per analizzare diverse sezioni delle pagine. Non hai bisogno di ripetere l'esplorazione (la "crawlata") ogni volta, i tuoi dati sono già disponibili.

Di seguito qualche semplice esempio d'uso della nuova funzione.

Esempio 1: analizzare la versione Inglese del blog di questo sito

Il primo problema da da risolvere è trovare un'espressione XPath per individuare la parte di contenuto delle pagine del blog. Sono pigro, questa volta mi risparmierò dallo scriverla da solo affidandomi al browser per produrla:
Con Chrome (tutti i principali browser hanno una funzione simile) invoco l'opzione “Ispeziona elemento” sul contenuto, localizzo l'elemento HTML contenente il testo da valutare, e poi seleziono l'opzione “Copia XPath”.

Copia XPath dal browser
Copia XPath dal browser

Et voilà! Negli appunti vi è ora il valore “//*[@id="main"]/div/div[1]/div[1]
Lo incollo nel campo “XPath al contenuto”. La lingua del testo la imposto su “English”, così che le pagine saranno valutate usando solo gli indici di leggibilità tarati per la lingua Inglese.

Opzioni di analisi, vista semplificata
Opzioni di analisi, vista semplificata

Voglio anche restringere l'analisi alle sole pagine del blog. Iniziano tutte con lo stesso percorso, così espando il pannello delle opzioni e digito “/SEO-Blog/” nel campo “Filtro percorso”, e seleziono la sintassi “Allow” (tipica del file robots.txt)

Nota: Potrei ottenere lo stesso risultato con la RegEx “^/SEO-Blog/”, ma come dice il proverbio “Quando la tua soluzione è un'Espressione Regolare, allora hai un problema.” (ammetto tuttavia questa è abbastanza semplice da risultare leggibile).

Opzioni di analisi, vista espansa
Opzioni di analisi, vista espansa

Criteri utilizzati:

Lingua testo: English
XPath: //*[@id="main"]/div/div[1]/div[1]
Allow: /SEO-Blog/

Il risultato apparirà molto simile alla prima schermata di questo articolo.

Esempio 2: discariche-in-italia.blogspot.it

Criteri utilizzati:

Lingua testo: Italiano
XPath: //div[@itemprop="blogPost"]
Regex: ^/(\d{4})/(\d{2})/
Ometti URL non canonici: falso

Qui ho dovuto fare qualche sforzo in più sia per l'XPath che per la Regex; ho individuato le pagine dei blog post assumendo i loro URL inizino nella forma /aaaa/mm/

Il sito è ospitato su blogspot, è quindi soggetto alla stupida regola che imposta il canonical sulla versione .com e redireziona alla versione .it se hai un indirizzo IP Italiano. Per questo motivo ho deselezionato l'opzione "Ometti URL non canonici".

Esempio 3: pimpmytrip.it

Per questo blog di viaggi non posso impostare filtri basati sul percorso dell'URL perché usa una struttura di URL piatta, ma posso – con un po' di costo computazionale – lasciare all'espressione Xpath expression il compito di individuare le pagine di post per me.

Criteri utilizzati:

Lingua testo: Italiano
XPath: //div[@id[starts-with(., 'post-')]]
Regex: ^/\w+

L'espressione Regex utilizzata è per escludere la Home Page, che elenca un sommario dei post usando gli stessi "id" usati all'interno dei post.

Migliorata la vista Istogramma

Tra gli strumenti più apprezzati, le viste Istogramma sono un potente mezzo per avere a colpo d'occhio il quadro dello stato generale del sito relativamente a una singola misura.
Per quanto l'istogramma dica molto di più, qualche volta necessitiamo di un singolo numero da comunicare. Abbiamo ascoltato gli utenti e aggiunto la computazione dei valori Media e Mediana.

Vista Istogramma con Media, Mediana e numero degli elementi
Le viste Istogramma ora mostrano anche i valori Media, Mediana e numero degli elementi

Audit dei contenuti facile: conteggio parole "like a boss"

Altra cosa che mancava da tempo in Visual SEO Studio, il conteggio parole è un modo rozzo e raido per individuare pagine di contenuti "thin", ossia pagine spoglie di contenuti.
Non solo ora il programma lo permette, puoi anche sfruttare la selezione XPath per analizzare il contenuto effettivo escludendo il boilerplate. Oppure, puoi decidere di analizzare solo una particolare sezione del testo.

Conteggio parole di una sezione della pagina
Conteggio parole di una sezione della pagina

Visualizzatore Testo Puro

Una nuova vista nel pannello di destra mostra il testo puro della sezione estratta. È il testo ottenuto eliminando tutte le formattazioni. Come la finestra Contenuto, permette di cercare, selezionare e copiare parti del testo.

Visualizzatore Testo Puro
Visualizzatore Testo Puro

Alcune modifiche all'Edizione Community

Le funzioni "Filtri Personalizzati" e "Suggerimenti GA" sono ora disponibili solo nella Edizione Professional.

Non è stata una decisione presa a cuor leggero: i nostri utenti amano il prodotto e amano la Edizione Community gratuita, così tanto che troppi non sentono il bisogno di acquistare la licenza Professional per il proprio lavoro di consulenza/agenzia giornaliero.
Apprezziamo il prodotto sia popolare, e vogliamo mantenere al versione gratuita gratis anche per piccoli usi professionali, eppure non possiamo rischiare di danneggiare la nostra sopravvivenza economica diventando il nostro stesso primo concorrente.

Le due funzioni sono molto "Pro": per esempio un controllo sullo stato di salute di Analytics è qualcosa si effettua solo occasionalmente sul proprio sito. Si può fare con la versione Trial gratuita di 30 giorni.
Vogliamo rimarcare che la Edizione Community Edition è ancora altamente competitiva rispetto alla concorrenza.

Conclusioni, e quel che verrà

Questa release introduce "Analisi Leggibilità", il primo di una serie di strumenti dedicati all'Audit dei Contenuti.
C'è di più: per una lista completa e noiosa, consulta le Note di Rilascio (in Inglese).

Un'altra nuova funzionalità – Estrazione Dati – è in stato di sviluppo avanzato e vedrà la luce molto presto.
Tutte le maggiori feature confluiranno per la maggior parte nella Edizione Professional, mentre miglioramenti generali (e ne arriveranno molto) saranno disponibili per entrambe le versioni.

Ora, c'è pieno di testi on-line di cui controllare la leggibilità. Non sprecare tempo e lancia “Analisi Leggibilità”!


I commenti sono aperti nella pagina Google+ collegata.