Visual SEO Studio 1.4.0 Nuova feature: Estrazione Dati
Estesa Analisi Leggibilità
Computazione link in entrata
Filtri personalizzati estesi
Opzione 'Copia XPath'
'Trova in griglia' più potente
Conclusioni, e quel che verrà

 

Nuova feature: Estrazione Dati

Estrazione Dati permette il data mining delle pagine esplorate, estrarne contenuti individati con espressioni XPath. I risultati saranno raccolti in una comoda tabella.
Lavora su insiemi di pagine già esplorate e pertanto consente ripetute prove per correggere la mira e rifinire; un gran risparmio di tempo non dovendo ripetere l'esplorazione delle pagine ogni volta.

Estrazione Dati di Visual SEO Studio
Estrazione Dati di Visual SEO Studio

Puoi aggiungere un numero arbitrario di colonne personalizzate. Tutte potranno essere ridimensionate, spostate, nascoste o usate per l'ordinamento.
Nel caso un'espressione XPath tornasse una collezione di nodi, puoi scegliere se considerare solo il primo (comportamento predefinito) o tenerli tutti. Nel secondo caso, i risultati in più saranno riportati nella stessa colonna per agevolarne l'analisi e il consumo. La scelta è definibile per ogni singola colonna di dati estratti.

Ricordate quando pubblicammo la tabella con il calendario degli interventi al BrightonSEO di Sett 2016 prima che fossero pubblicati ufficialmente? Usammo la versione allora interna di "Estrazione Dati". Qui spieghiamo come procedere:

Per prima cosa esploriamo la pagina http://www.brightonseo.com/speakers/ con lo spider di Visual SEO Studio.
Nel selezionare le opzioni di esplorazione, de-selezionamo la voce "Esplora anche al di fuori della Cartella di Partenza". Otteniamo un insieme di pagine tutte comprese nella cartella dell'URL di partenza; ogni pagina è dedicata a un singolo oratore e ne descrive nome, profilo, link ai social media, e la lista dei suoi interventi.

Vista a Indice delle pagine esplorate
Vista a Indice delle pagine esplorate

Con lo strumento "Ispeziona" del browser e un po' di basi di XPath è facile produrre delle espressioni XPath per localizzare i dati vogliamo raccogliere in una tabella.

Esempio di parametri per Estrazione Dati
Esempio di parametri per Estrazione Dati

Nel nostro esempio:

Oratore:
/html/body/div/div[1]/section/div/div/div/div[2]/h2

Presentazione:
//h2[@class='schedule__event']
Nota: qui abbiamo de-selezionato l'opzione "Estrai solo il primo elemento in caso di più risultati", perché alcuni oratori fecero più di una presentazione.

Indirizzo Twitter:
//a[contains(@href, 'twitter.com')]/@href

Indirizzo LinkedIn:
//a[contains(@href, 'linkedin.com')]/@href

L'unica cosa rimasta da fare è cliccare sul bottone "Estrai Dati".
Et voilà, i tuoi dati sono serviti:

Risultati di Estrazione Dati
Risultati di Estrazione Dati

Le celle con i dati estratti hanno tutte le opzioni di menu contestuale "Mostra nel codice" e "Mostra nel DOM". Sul lato destro sono disponibili le viste "Contenuto", "DOM" e "Sessione".

Mostra nel DOM in Estrazione Dati
"Mostra nel DOM" in Estrazione Dati

Puoi anche visitare ogni URL di pagina grazie all'opzione di menu contestuale "Naviga URL".

Ricorda: ogni griglia in Visual SEO Studio può essere esportata nei formati Excel o CSV.

Esporta in Excel
Esporta in Excel

Nota: "Estrazione Dati" è disponibile solo nella Edizione Professional. Puoi valutarla gratuitamente per 30 giorni registrando la versione Trial.

Estesa 'Analisi Leggibilità'

Con la versione 1.3.0 introducemmo Analisi Leggibilità, uno strumento per l'audit dei contenuti per computare la leggibilità di testi in Italiano, Inglese, Francese e Spagnolo.
Gli indici di leggibilità sono solo la ciliegina sulla torta, lo strumento permette comunque il conteggio di parole/frasi/lettere di sezioni di pagina individuate da espressioni XPath. Abbiamo allora deciso di aggiungere un'opzione "Altre lingue" utilizzabile per – indovina? – altre lingue.

Opzione altre lingue in Analisi Leggibilità
Opzione "Altre lingue" in Analisi Leggibilità

Nota: raccomandiamo di impostare sempre la lingua corretta se disponibile, anche se si fosse solo interessati ai contatori e non agli indici di leggibilità: il conteggio corretto delle frasi prende in considerazione le abbreviazioni più comuni della lingua selezionata. Per esempio, il testo "Il Sig. Rossi e il Dott. Verdi" è una singola frase in Italiano.

Fortemente richiesta dalla base utenti, abbiamo dato priorità a questa feature e ora hai modo di vedere l'elenco delle pagine con link a una singola pagina. È disponibile in tutte le viste principali via menu contestuale, e nella vista "Link di Pagina" in basso.

Menu di contesto Trova link in ingresso
Menu di contesto "Trova link in ingresso"

Abbiamo dibattuto su come realizzare la feature, e indagato sulle abitudini d'uso di diversi utenti. Computare i link in ingresso per tutte le pagine durante l'esplorazione o quando sono caricate da database avrebbe reso l'invocazione del comando istantanea, ma avrebbe avuto lati negativi: avrebbe rallentato le due operazioni, ogni volta; per siti molto grossi sarebbe stato anche un notevole sovraccarico in termini di consumo di memoria.
Controllare i link che puntano a una pagina è un'attività occasionale, abbiamo così deciso di computarli solo alla richiesta. Per siti molto grossi potrebbe richiedere un po' di tempo, mentre per siti piccoli è abbastanza veloce.

Filtri personalizzati estesi

La computazione dei link in entrata non si limita qui, è ora anche un comodo operando in Filtri Personalizzati. Significa puoi importare ed esplorare una lista di URL, quindi anche da domini differenti, e ricercare se hanno link a una pagina specifica.

Link in ingresso in Filtri Personalizzati
Link in ingresso in Filtri Personalizzati

Opzione "Copia XPath"

Le feature più recenti dedicate all'audit dei contenuti – Analisi Leggibilità e Estrazione Dati usano entrambe espressioni XPath per individuare sezioni di pagine. Perché allora non aggiungere un aiuto per risparmiarti un po' di tempo a scriverle?
È così che abbiamo deciso di aggiungere un nuovo comando da menu contestuale nella vista DOM:

Copia XPath in vista DOM
"Copia XPath" in vista DOM

Puoi naturalmente usare la funzione simile fornita dal tuo browser preferito, e spesso è più semplice per individuare visivamente dov'è l'elemento del DOM. Eppure abbiamo più volte sentito la mancanza dell'opzione mentre lavoravamo a Estrazione Dati, e abbiamo immaginato anche gli utente potessero apprezzarla.

Non esiste mai un'unica espressione XPath per individuare un elemento, e spesso hai bisogno di editarla a mano per ottenere ciò di cui hai bisogno. Tuttavia, il nostro rilevatore di XPath è ben ottimizzato per restituire l'espressione più compatta per individuare il percorso desiderato nella struttura DOM (abbiamo notato si comporta in modo simile a Chrome, mentre Firefox tende a restituire stringhe più verbose).

"Trova in griglia" più potente

Un altro miglioramento sollecitato da utenti e beta tester: sebbene fosse possibile cercare un valore in ogni griglia, lo strumento restituiva solo la prima accorrenza del testo cercato.
Li abbiamo ascoltati e ora "Cerca valore in griglia" è una funzione di ricerca completa: you cercare valore precedente e successivo, e decidere se rispettare il maiuscolo/minuscolo nella ricerca.

Finestra Cerca valore in griglia
Finestra "Cerca valore in griglia"

Conclusioni, e quel che verrà

Questa versione aggiunge molto valore a Visual SEO Studio. Siamo orgogliosi di come l'abbiamo realizzata. Abbiamo letteralmente raccolto e riprodotto tutti i possibili casi d'uso, e limato lo strumento per farti completare il compito meglio, più velocemente e con più facilità.

Vi sono diverse altre migliorie in questo rilascio. Per una lista completa e un po' noiosa consulta le Note di Rilascio (in Inglese).

Lo sviluppo di novità non si ferma qui: altre arriveranno nei prossimi mesi.

Ora, 'The Miner' vuole scavare.
Aggiorna Visual SEO Studio all'ultima versione e lascia che estragga le gemme per te!


I commenti sono aperti nelle pagine Facebook e Google+ collegate.