Controllare l'attributo 'alt' delle immagini

Tutorial di Visual SEO Studio: Come trovare tutte le immagini senza attributi 'alt' o 'title'.

Ci sono molti compiti ripetitivi i professionisti SEO devono affrontare. Uno di questi è cercare i tag immagine privi di attributi "alt" o "title".

Cos'è l'attributo "alt"

L'attributo "alt" (spesso chiamato erroneamente "tag alt") è un attributo HTML del tag IMG. Il suo scopo è fornire un testo alternativo per le immagini nel caso non siano state scaricate, e per fornire un testo per i lettori di schermo usati dagli utenti con handicap visivi.

<img src="iceberg.png" alt="un iceberg" />

A meno che l'immagine non sia puramente decorativa e non aggiunga nulla al contenuto (è davvero necessaria?) l'attributo "alt" dovrebbe essere presente e non vuoto. Una buona descrizione aiuta anche i motori di ricerca a posizionare meglio le tue immagini nella "ricerca per immagini".

Come controllare tutti gli attributi "alt"

Per fortuna Visual SEO Studio rende il compito facile: la funzione Ispezione Immagini ci viene in soccorso.

Assumendo tu abbia già esplorato il sito vuoi controllare, apri "Ispezione Immagini"; tutti i tag IMG nella sessione di esplorazione saranno ispezionati.

Pagina sommario di Ispezione Immagini
Pagina sommario di Ispezione Immagini (clicca per ingrandire)

Nota: se l'esplorazione del sito è stata effettuata con le opzioni "Esplora immagini" e "Salva immagini" selezionate, puoi godere di una migliore esperienza di auditing visualizzando anche codici di stato, dimensioni e anteprime. Tuttavia, non sono strettamente necessarie per assolvere il compito stiamo per descrivere.

Seleziona la seconda scheda "Lista tag IMG"

Tabella principale di Ispezione Immagini
Tabella principale di Ispezione Immagini, diverse colonne sono nascoste (clicca per ingrandire)

Filtra i dati per mostrare solo i tag IMG mancanti dell'attributo alt:

IMG tags list, filtering options
Lista tag IMG, opzioni di filtraggio

Ed è fatta: con un paio di clic hai ottenuto tutti i risultati che stavi cercando!

Cosa fare dopo

Una volta individuate tutte le immagini prive dell'attributo "alt", è tempo di popolarlo al meglio.
Ci sono rari casi in cui può essere preferibile lasciarli mancanti o vuoti, ma la maggior parte delle volte dovresti scrivere una piccola frase di una linea a descrizione dell'immagine.

Alcune raccomandazioni:

  • L'esperienza Utente venga per prima. Usa testi chiari e concisi.
  • I motori di ricerca usano il testo alternativo per posizionare i contenuti grafici nella "ricerca per immagini". Non cercare di ingannarli scrivendo che l'immagine è qualcosa non è, sono più evoluti di quanto si possa pensare. Soprattutto, non scrivere testi zeppi di parole chiave ("keyword stuffing"). Una parola chiave ben pensata può starci benissimo, ma usale con intelligenza e moderazione.

Vorrai mettere a posto da te tutte le immagini trovate, oppure potresti voler passarne la lista a un collega.

Correggi da te

Puoi facilmente individuare dove il tag <img /> selezionato si trova, sia nel DOM che nell'HTML della pagina.

Funzione 'Mostra nel DOM'
Puoi vedere dove si trova l'immagine nelle viste HTML e DOM

Ora, supponiamo tu stia usando WP ed abbia già effettuato il login, selezionando con un click destro del mouse la voce del menu di contesto "Naviga pagina" aprirai la pagina dove impostare l'attributo alt mancante:

Opzione 'Naviga pagina'
Opzione "Naviga pagina"

basta un veloce uso della funzione "Trova" del tuo browser preferito per individuare in modalità Edit il tag IMG cercato per inserire la descrizione appropriata dell'immagine.

Se hai usato l'opzione di esplorazione "Salva immagini", il tuo compito può essere facilitato dall'anteprima dell'immagine. Rende immediato capire con un rapido sguardo qual è l'immagine di riferimento, qual è il contesto dell'immagine e costruire un testo appropriato per l'attributo alt.

Passa il compito a un compagno di team

Molte volte il/la SEO è incaricato/a solo di analisi, report, di fornire indicazioni, ma non fa il lavoro di mettere in pratica le proprie raccomandazioni.
Ciò può accadere per diversi motivi: per esempio il SEO potrebbe essere un freelance esterno non pagato per tale compito perché il cliente ha già una risorsa interna dedicata; o potrebbe non avere domestichezza con il CMS utilizzato e preferisce delegare il compito a un collega del team di sviluppo..

Un mezzo comune è passare un foglio Excel.
La funzione di Visual SEO Studio "Esporta in Excel" produce fogli di calcolo ordinati.

Esporta in Excel
Esporta in Excel

Come in tutte le griglie in Visual SEO Studio, puoi personalizzare l'ordine delle colonne ed esportare i dati verso Excel o CSV son un solo clic.

E che dire dell'attributo "title" del tag IMG?

L'attributo opzionale "title" (da non confondere con il tag title nell'head delle pagine HTML) non è specifico del tag IMG; i browser normalmente lo utilizzano per mostrare un "tooltip".
Nel caso di immagini, è pratica comune impostarlo uguale al valore dell'attributo "alt" (no, non genererà problemi di contenuto duplicato).

Sebbene Google abbia in passato dichiarato di non usare del tag IMG l'attributo "title" per il posizionamento, con un semplice esperimemento Dawn Anderson dimostrò il contrario.

Puoi controllare l'attributo "title" nella tabella principale utiizzando la colonna chiamata "title" (avresti indovinato?)

Allora cosa aspetti? Controlla gli attributi "alt" con Visual SEO Studio!


Vedi anche: